TECNOLOGIA AUTOMOTIVE: dalle competizioni alle auto di serie

Aggiornato il: mag 21

Un po' di storia per capirne di più


Quando si pensa alla prima autovettura si ritorna al 1886, anno in cui Karl Benz costruì il primo veicolo con motore endotermico.

Quella era l'auto perfetta?

Furono in molti in quegli anni a brevettare auto differenti e sempre migliori: i motori Diesel, i veicoli a benzina, l'introduzione della frizione e le prime auto elettriche. La concorrenza tra i diversi sistemi era sempre maggiore, fu così che nacquero le prime gare automobilistiche.


Tutto ebbe realmente inizio nel 1950 quando venne disputata a Silverstone la prima gara valida della Formula1. Durante gli anni 50' e 60' si videro comparire sulla scena nuove case automobilistiche, ma furono gli anni 70' quelli in cui gli ingegneri e i tecnici di ogni scuderia si ispirarono alle auto precedenti per migliorare le proprie e ottenere prestazioni più alte.



La Formula1 negli anni 80' venne a conoscenza dei motori turbo, uno tra i primi sviluppi a livello tecnico in questo settore. Nel corso degli anni 90' l'introduzione dell'elettronica giocò un ruolo fondamentale nella costruzione delle vetture, sino ad arrivare agli anni 2000 con gli innovativi motori turbo-ibridi.


Possiamo concludere dicendo che l'aumento della tecnologia, nella realizzazione di vetture da corsa, segnò la storia della formula 1.


Come il motorsport aiuta le auto di serie?


Quando si parla di innovazione e rivoluzione nel settore automobilistico è giusto dare uno sguardo al settore che se ne occupa più da vicino: il motorsport. Possiamo ritenere l'esperienza maturata nelle competizioni una delle cause del costante progresso della tecnologia in ambito automobilistico.

Le case costruttrici di auto da corsa, ogni anno, investono milioni di dollari nello sviluppo di nuove tecnologie, ma il loro fine non è puramente quello sportivo. In particolare, il motorsport viene considerato come banco di prova privilegiato nello sviluppo di componenti che, portate all'estremo della loro possibilità per verificarne la validità, andranno poi ad equipaggiare le auto che utilizziamo tutti i giorni.


Tra le principali novità collaudate nelle corse e trasferite nella produzione per il pubblico troviamo:

– cambio semi-automatico, che consente al pilota passaggi di marcia senza l'ausilio della frizione;

– telaio monoscocca in fibra di carbonio;

trazione integrale AWD (All Wheel Drive);

– alettoni;

– freni a disco;

– sistemi di recupero dell'energia: il KERS (Kinetic Energy Recovery System) sistema di recupero dell'energia cinetica presente sulle monoposto di f1 dal 2009;

– volante Joypad, presenta numerosi pulsanti che concentrando l'attenzione su una zona ristretta del campo visivo del guidatore, permettono una maggiore sicurezza alla guida.


Il volante Joypad, come dispositivo elettronico, sarà parte integrante di uno dei miei prossimi post.

Se anche a voi il mondo del motorsport e delle auto in generale vi entusiasma e volete approfondirne la conoscenza, vi consiglio di rimanere su questo blog e leggere gli altri blog post!



Syria La Corte


@syrialacorte #motorsport #motori


17 visualizzazioni

©2020 di LA NUOVA FRONTIERA DELL'AUTOMOTIVE.